Dalle nostre terre nasce qualcosa di meraviglioso

L'azienda vinicola

La storia dell’azienda vinicola Domanda ha radici profonde e longeve, attestate a partire da fine Ottocento: fu allora, infatti, che il capofamiglia Massimo Domanda, classe 1881, già proprietario di numerosi vigneti nella zona di Calosso, intraprese la produzione di vini autoctoni piemontesi, partendo in primis dal Moscato. È proprio da qui che nasce, con la produzione del vino Moscato, l’Azienda vinicola della Famiglia Domanda. Successivamente, furono il figlio Dino - classe 1919 - ed in seguito il suo stesso erede Mario che a partire dagli anni Settanta, si dedicarono con tenacia allo sviluppo dell’attività, estendendo la produzione a nuovi vini rossi tipicamente piemontesi, con un’attenzione particolare al rispetto delle tradizioni e degli equilibri biologici del territorio ed introducendo gradualmente anche nuove varietà, ideali per la produzione di vini bianchi.

Le persone

Oggi, l’azienda è sapientemente condotta dai pronipoti del capostipite, Maurizio ed Eleonora Domanda, e si estende per circa venti ettari, di cui dodici coltivati a Moscato ed i restanti suddivisi in tipologie distinte, con l’obiettivo di produrre soltanto vini di qualità superiore.

Nonostante l’introduzione di nuove tecnologie, che certamente coadiuvano nella produzione, la Famiglia Domanda rimane ben salda alle proprie tradizioni, preservando con serietà e coscienza gli equilibri biologici tipizzati del microclima di questo territorio unico e patrimonio dell’Umanità, situato tra le Langhe ed il Monferrato, producendo i propri vini con un modus operandi che sia il più naturale possibile.

Il restyling del brand Domanda

Nuovi obiettivi si delineano nella vision aziendale: un accurato ed elegante restyling del logo originario e dell’immagine corporate, contribuiscono a conferire all’azienda vinicola Domanda un’immagine rinnovata.  Ciò anche grazie al restyle grafico delle etichette dei vini, i cui colori rimandano, con delicatezza, ai toni della flora spontanea, tipica dei territori in cui la famiglia Domanda ha le proprie radici. Infatti, le etichette dei vini sono stampate su una pregiata carta ecologica, ottenuta dalla lavorazione di scarti agro-industriali, in un’ottica di sostenibilità responsabile e di devoto rispetto verso la propria terra.

Vini piemontesi

L’azienda vinicola Domanda produce rinomati vini rossi piemontesi quali, ad esempio: il Barbera D’Asti Docg, il Dolcetto D’Asti Doc, il Grignolino D’Asti Doc, la Freisa D’Asti Doc Frizzante e il Nebbiolo d’Alba Doc.
Ancora, parte integrante della linea firmata Domanda è il caratteristico Calosso Doc: si tratta di un vino rosso piemontese estratto da un vigneto di Gamba di Pernice, storico vitigno attualmente purtroppo a rischio di estinzione e che nel 2011 ha ottenuto la denominazione Doc, assumendo il nome del comune che ne conta la più cospicua produzione: Calosso, appunto.
Tra i vini bianchi piemontesi, invece, la produzione è orientata in particolar modo su: Langhe Doc Favorita, Piemonte Doc Chardonnay e Piemonte Doc Bianco.
Imprescindibile, inoltre, la produzione del Moscato D’Asti Docg e la sottozona Canelli; di ultima entrata invece, come nuova proposta per il 2019, la produzione del Piemonte Doc Rosato Spumante.

Scopri la promo
Per un Natale dal sapore speciale

Per un Natale dal sapore speciale

Crevacuore, Casera e Valerì sono i protagonisti di un'offerta unica. Assaggiali ad un prezzo speciale!

Scopri la promo